RAPPORTO ANNUALE SUL MERCATO DEL LAVORO 2016 - page 132

122
fatturato del comparto granella di mais a livello regionale stimato in circa 283 milioni di
Euro (-9%).
3.2. Frumento tenero
L’andamento climatico mite del periodo invernale ha favorito lo sviluppo vegetativo
della coltura che anche nel periodo di maggior sviluppo, nonostante le abbondanti
piogge primaverili e i relativi problemi fitosanitari, ha mantenuto la resa produttiva sui
livelli degli ultimi anni pari a 6,3 T ettaro (-3%).
La superficie a frumento è aumentata nel 2016 attestandosi, a livello regionale, sui
90.000 ettari (+11%); le provincie maggiormente rappresentative sono: Rovigo (21.600
ettari), Padova (19.000), Venezia (18.500) e Verona (15.000). Treviso con 8.900 ettari
ha aumentato in maniera sensibile la propria superficie produttiva rispetto al 2015
(+36%).
La produzione regionale è stata di 570.000 T (+8,5%) e per la provincia di Treviso di
55.000 T. Le quotazioni della categoria buono mercantile registrate alla Borsa merci di
Treviso sono state costantemente sotto le performances del 2015 con una media
annua di 157.72 euro (-13%). Nel complesso il fatturato della coltura a livello regionale
è stimato in 95 milioni di euro in flessione del 5%.
3.3. Orzo
La superficie ad orzo nel Veneto nel 2016 è stata di 16.700 ettari (+32%). Come per il
frumento, l’andamento climatico invernale ha favorito un buon sviluppo vegetativo della
coltura che peraltro non ha subito particolari danni fitosanitari.
La resa produttiva è stata di 6.1 T/ha (+2%) con una produzione regionale stimata in
100.000 T (+35%).
Treviso, con 3.500 ettari coltivati e un incremento della superfice di +35% sul 2015 è
balzata in testa alle province del Veneto seguita da Padova (3.400 ettari) e Verona
(3.250 ettari).
Le quotazioni della Borsa merci di Treviso a partire da gennaio 2016 hanno registrato
un costante andamento decrescente fino ad attestarsi, per l’orzo con p.s. superiore a
62, su una media dell’anno di 148,17 euro/T (-11%). Il fatturato regionale del comparto
è stimato in 15 milioni di Euro (+20%).
3.4. Soia
In Veneto la superficie coltivata a soia nel 2016 è rimasta invariata rispetto al 2015 con
circa 134.000 ettari coltivati. Anche a livello provinciale le produzioni rimangono
invariate con Venezia che si conferma prima provincia (42.000 ettari) seguita da
Rovigo (27.000 ettari), Padova (22.500 ettari) e Treviso (19.700 ettari). L’andamento
climatico stagionale è stato complessivamente favorevole per la coltura che tuttavia
non è riuscita a portare a termine un soddisfacente riempimento del baccello; la resa
produttiva pertanto non è stata soddisfacente (+3%) attestandosi sulle 3,4 T/ha.
La produzione complessiva è stimata in 450.000 T (+3%).
Mercato: alla Borsa merci di Treviso le quotazioni sono state inferiori al 2015 per tutti i
primi 6 mesi dell’anno mentre hanno cominciato a salire alla ripresa della campagna
1...,117,118,119,120,122-123,124-125,126-127,128-129,130,131 133,134,135,136,137,138,139,140,141,142,...270
Powered by FlippingBook