Il sito utilizza cookie tecnici per la propria funzionalità. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy | Chiudi avviso

inizio pagina
Con questo menù puoi accedere velocemente a:

lunedì 19 novembre 2018
| torna al menù principale della pagina » |

inizio informazioni

Home Page / NEWS

Bando a sostegno dell'istallazione di impianti di videosorveglianza degli impianti per la gestione di rifiuti/materiali stoccati

Per la prevenzione del rischio di incendi e/o di furti e manomissioni per ingressi incontrollati dall'esterno

Bandi e concorsi

La Regione Veneto con Deliberazione delle Giunta regionale n. 1161 del 7 agosto 2018 ha approvato il Bando per l'assegnazione di a sostegno dell'istallazione di impianti di videosorveglianza al fine di garantire un monitoraggio in continuo degli impianti per la gestione di rifiuti/materiali stoccati, per la prevenzione del rischio di incendi e/o di furti e manomissioni per ingressi incontrollati dall'esterno

Soggetti ammissibili

Possono presentare domanda di contributo amministrazioni comunali e imprese che gestiscono impianti di gestione di rifiuti situati nella Regione del Veneto. Sono ammesse alle agevolazioni micro, piccole e medie imprese (PMI) in possesso dei seguenti requisiti al momento della presentazione della domanda:

  • essere regolarmente iscritta come "Attiva" al Registro delle Imprese e, nel caso delle imprese artigiane, all'A.I.A., istituiti presso la Camera di Commercio competente per territorio, alla data di apertura dei termini per la presentazione della domanda. Ai fini dell'individuazione della data di iscrizione, farà fede la data risultante dalla visura camerale;
  • esercitare un'attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 2007: 38 "Attività di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti; recupero dei materiali" nell'unità operativa (sede legale o unità locale) in cui si realizza l'intervento;
  • avere l'unità operativa in cui realizza l'intervento in Veneto. La predetta localizzazione deve risultare da visura camerale;
  • essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposta a procedure concorsuali in corso o aperte nei suoi confronti antecedentemente la data di presentazione della domanda (ad eccezione del concordato preventivo con continuità aziendale);
  • osservare le norme dell'ordinamento giuridico italiano in materia previdenziale, assistenziale e assicurativa (nei confronti di INPS; INAIL ed eventuali altre casse di previdenza), di sicurezza sui luoghi di lavoro, di contratti collettivi di lavoro, di inserimento dei disabili, di pari opportunità tra uomo e donna, edilizia, urbanistica e di tutela ambientale.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese sostenute per l'acquisto e l'installazione di impianti tecnologici per la videosorveglianza dei siti nei quali vengono gestiti/stoccati rifiuti, sostenute dopo la presentazione dell'istanza di finanziamento e rendicontate entro il corrente esercizio finanziario, a tal proposito si fa riferimento alla data delle fatture di spesa.
I pagamenti dovranno essere effettuati con modalità tracciabile. L'IVA è ritenuta spesa ammissibile nella misura in cui rappresenta un effettivo costo per il soggetto attuatore.

Ulteriori informazioni sono disponibili nella relativa scheda.

*** (Notizia pubblicata il 29/08/2018) ***

Vuoi essere sempre informato sulle ultime novità della Camera di Commercio?

»   Iscriviti alla Newsletter!

 

Mappa del sito | Accesso rapido | Documenti più visti | Note legali | Privacy

Uffici | Newsletter | Camera di Commercio | Ciao Impresa


Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Treviso-Belluno - sede di Piazza Borsa 3/B - Tel. 0422 5951 - PEC: cciaa@pec.tb.camcom.it
C.F. 04787880261 - P.IVA 04787880261